SPERANZA

Rubrica: Do you speak Ecclesiastico?

in collaborazione con la Cappelleneria della Pontificia Università Gregoriana

LA PAROLA DI OGGI: SPERANZA

Indica un sentimento di attesa fiduciosa nella realizzazione, presente o futura, di quanto si desidera. L'etimologia della parola speranza si ricollega al latino spes, a sua volta dalla radice sanscrita spa- che significa “tendere verso una meta”. Nella dottrina cristiana la speranza è una delle tre virtù teologali.


Si pronuncia "SPERÀNZA".


PROVERBI ED ESPRESSIONI IDIOMATICHE: sono numerosi i proverbi in italiano che sottolineano l’importanza di questo sentimento, da “la speranza è l'ultima a morire”, a “finché c'è vita c'è speranza”. Molto usata però è anche l’espressione “chi di speranza vive, disperato muore”: significa che per realizzare i propri obiettivi è fondamentale impegnarsi attivamente, senza limitarsi ad aspettare passivamente che accada qualcosa di buono.


CURIOSITÀ LINGUISTICA: in linguistica, la radice indica l’elemento non ulteriormente divisibile che esprime il significato principale della parola. In tante parole italiane conserviamo delle radici che si ritrovano anche in sanscrito, antica lingua indoeuropea attestata nell'India a partire dal secolo X a.C, come nel caso di speranza < spa-. Altri esempi di radici comuni in lingue diverse: italiano padre, latino pater, greco πατήρ, anglosassone faðir, sanscrito pitā; italiano madre, latino mater, greco μήτηρ, antico alto tedesco muoter, paleoslavo mati, sanscrito mātā. La comparazione di questi termini presenti in varie lingue ha permesso agli studiosi di linguistica comparata di ipotizzare una lingua comune ancestrale, il protoindoeuropeo, parlata circa settemila anni fa.


PER RIFLETTERE: L’autore che ha messo la speranza al centro della sua riflessione teologica è Jurgen Moltmann, Nella fine l'inizio. Una piccola teologia della speranza (2004).


PER APPROFONDIRE: la descrizione della speranza e di tante altre virtù, idee, immagini classiche e bibliche nel testo di Cesare Ripa, Iconologia (1625) da cui è tratta l’immagine di oggi!


  • Facebook
  • Instagram
  • LinkedIn

Via A. Ranucci 5 - 00165 Roma

06 39367722

© 2021 by ProLingua International